Le stelle del wrestling WWE

Le stelle del wrestling WWE

0 750
minifigure wwe wrestling comansi

Lo spettacolo del wrestling è molto amato e i personaggi che salgono sul ring per “darsele di santa ragione” hanno finito per diventare dei veri e propri eroi osannati soprattutto dai più piccoli.

Sono diverse le ragioni che rendono il wrestling uno sport tanto popolare, perchè bisogna sempre ricordare che si tratta di uno sport per il quale occorre preparazione fisica e tecnica così da non rischiare di farsi davvero male sul ring.

Le stelle del wrestling WWE, il circuito più famoso nel mondo e in Italia grazie alla trasmissione televisiva degli incontri, sono state trasformate da Comansi in mini figure che sono un concentrato di muscoli.

Dopo delle statuine destinate ai più piccoli come quelle di Peppa Pig e di Masha e Orso con l’arrivo di John Chena o Big Show sono dei personaggi reali a trasformarsi in mini figure e chissà quanti zii e papà cercheranno di nascondere un acquisto personale con un regalo.

La linea di mini figure ispirate agli eroi di WWE al momento prevede 6 beniamini del pubblico, wrestler che hanno fatto la storia della World Wrestling Entertainment (oltre al wrestling la WWE si occupa di film, musica e merchandising come azienda di sport-intrattenimento).

John Cena, ancora volto e uomo simbolo del WWE. Il wrestler è l’unico ad essere proposto in doppia versione: con la maglia azzurra e senza.

The Rock, nome d’arte di Dwayne Douglas Johnson

Daniel Bryan, conosciuto anche con il ring name di The American Dragon

Sheamus, il wrestler irlandese Stephen Farrelly

Big Show, il plurititolato Paul Donald Wight Jr.

Mark Henry, che dal 2011 fa vittime con la sua Corner Slingshot Splash

Ogni mini figure delle star del wrestling proposte da Comansi è alta circa 8 cm e ritraggono il wrestler mentre incita il pubblico e mostra i muscoli. Ogni personaggio è dotato di una basetta personalizzata che possono essere unite (come un puzzle) per creare un diorama.

LEGGI ANCHE: Le statuine dei Supereroi Marvel

NO COMMENTS